30/11/2022
Elastam: vi sveliamo il segreto di questo portentoso materiale

Elastam: vi sveliamo il segreto di questo portentoso materiale

L’elastam è conosciuto anche con il nome di spandex. Si tratta di un materiale rivoluzionario, particolarmente elastico e resistente che ha migliorato notevolmente moltissimi aspetti della vita quotidiana. È impiegato, ad esempio, per realizzare capi di abbigliamento sportivo e tecnico, ma non solo. È usato anche e soprattutto come principale materiale nella composizione dei materassi di prima qualità. È leggero, morbido e liscio, con un’elasticità unica. Per questo motivo ha segnato una svolta nella produzione dei materassi. Lo sa bene www.emma-materasso.it un portale di produttori e venditori diretti di materassi e accessori per la camera da letto, punto di riferimento nel panorama mondiale del riposo di qualità.

Elastam: un’elasticità senza paragoni

Lo spandex è un polimero sintetico, chiamato poliuretano. Come caratteristiche intrinseche assomiglia molto al waterfoam. A differenza di quest’ultimo però, lo spandex ha una capacità elastica davvero senza paragoni. L’elastam è formato da una lunghissima catena del polimero, prodotto a partire da una reazione tra poliestere e diisocianato, che contiene circa l’85% di poliuretano.

La storia dello spandex inizia nel 1959, presso il laboratorio di Dupont. Inventato quasi per sbaglio, ha ben presto rivoluzionato il mondo dell’abbigliamento sportivo e non solo. Grazie al suo impiego sono stati realizzati capi d’abbigliamento mai visti prima, dalle qualità sorprendenti e ineguagliabili. La fama e il successo ottenuto nel campo della moda, non passano inosservati e ben presto lo spandex è impiegato anche in altri settori, fino ad allora secondari o nemmeno presi in considerazione. Elastico, resistente, durevole e comodo, si afferma sui mercati mondiali e. diventa un alleato prezioso in molti diversi campi d’applicazione.

Spandex: impieghi e utilizzi

Abbiamo quindi visto che lo spandex guadagna campo molto velocemente, affermandosi nel mondo dell’abbigliamento. Ma non solo. Ben presto anche i produttori di biancheria da letto ne scoprono le sorprendenti qualità. La fibra è infatti usata per la realizzazione delle fodere per i materassi. Legge vuole che sulle etichette dei vari prodotti siano riportati tutti i materiali compositivi. È facile quindi incappare nella scritta: spandex, elastam, oppure lycra. Si tratta sempre e comunque dello stesso materiale, denominato in modo diverso.

L’impiego della lycra ha introdotto anche differenti tecniche produttive. Ad esempio, molte volte, è tessuta con un sistema a maglia elasticizzata che consente alla fodera di flettersi con le schiume presenti nello strato superiore e il letto sottostante. Un accorgimento ingegnoso per migliorare il comfort del materasso, reso così più flessibile, setoso al tatto e resistente.

Spandex tessuto: le caratteristiche

Sul mercato, oggi, sono disponibili diversi modelli di materassi. I migliori, però, sono quelli che presentano un rivestimento in spandex con un interno morbidissimo. Leggero e morbido, ma al tempo stesso resistente e in grado di garantire un corretto sostegno per tutto il corpo. L’elastam è, inoltre, in grado di mantenere costante la temperatura corporea, riduce l’accumulo di polvere e diminuisce il grado di umidità. Tutto questo permette al corpo di aderire meglio al materasso, in modo più naturale possibile e consente all’aria di circolare in maniera ottimale.

La traspirabilità è uno degli elementi più importanti da considerare quando si parla di materassi. La circolazione dell’aria deve sempre essere ottimale, così che il corpo non sia soggetto a una sudorazione eccessiva, l’umidità sia mantenuta costante e bassa e batteri, acari e polvere possano essere efficacemente respinti.

D’estate poi la traspirabilità acquisisce un significato in più. Infatti, durante i mesi più caldi, per dormire bene è meglio farlo su un materasso sempre fresco e asciutto e lo spandex aiuta a mantenere queste caratteristiche durante tutta la notte. In pratica offre un comfort impareggiabile.

Una fibra per tutti

L’elastam è presente in quasi tutti i moderni materassi. Serve perché fa aderire al meglio il corpo al materasso. Tiene inoltre lontani batteri, acari e polvere e, di conseguenza, è un’ottima soluzione contro l’insorgere di fastidiose allergie respiratorie. Proprio per questo motivo è un materiale assolutamente perfetto per chi soffre da allergie e tiene molto all’igiene e alla pulizia, anche quando dorme.

L’elastam si lava facilmente, non si danneggia, né si strappa in lavatrice e resiste bene a urti e trazioni. Basta un po’ d’acqua e bicarbonato per sbiancarlo e pulirlo. Un breve trattamento ripetuto ogni dieci giorni che velocizza la pulizia del prodotto e ne aumenta la longevità.