30/11/2022
Tutto quello che devi sapere prima di comprare l’oro

Tutto quello che devi sapere prima di comprare l’oro

Se la tua intenzione è quella di iniziare a investire in metalli preziosi, e in particolare nell’oro, allora ti trovi nel posto giusto. In questo articolo puoi trovare dei suggerimenti utili che riguardano le tipologie di oro su cui è più conveniente investire, oltre che le migliori strategie per comprendere qual è il momento migliore per iniziare i propri investimenti. L’oro è da sempre considerato il bene rifugio per eccellenza. È un investimento sicuro e affidabile qualcosa che si può tenere tra le mani e che ha un valore intrinseco che non subirà svalutazioni, nemmeno in periodi economici di grande crisi.

Comprare oro: monete e lingotti

Se la tua intenzione è quella di comprare oro per poter investire su di esso, devi sapere che sono due le principali tipologie di oro su cui puoi focalizzare la tua attenzione, vale a dire i lingotti e le monete d’oro. Sia i lingotti che le monete possono essere di diverse dimensioni, il che può avere un’influenza anche sul loro peso. I lingotti d’oro partono dalla dimensione di una piccola oncia per poi aumentare sia di peso che naturalmente anche di prezzo.

Le monete in oro sono le più semplici da conservare e anche quelle più diffuse, tra cui troviamo la Foglia d’acero canadese e L’Aquila d’oro degli Stati Uniti. Anche i gioielli possono avere valori diversi in base alla loro grandezza e al loro peso in oro, ed è fondamentale conoscere il loro valore prima di decidere di acquistarlo, se la nostra intenzione è quella di rivenderli al fine di ottenere un profitto e investire.

Come valutare il tuo investimento

Prima ancora di imbarcarti in un’attività di investimento che talvolta potrebbe rivelarsi abbastanza pericolosa e rischiosa, occorre capire se ne vale realmente la pena oppure no, a partire dal momento in cui si desidera iniziare i propri investimenti. Tieni conto del fatto che i lingotti sono investimenti che non generano redditi durante il possesso. Non è possibile quindi guadagnarci degli interessi, motivo per cui ai tuoi lingotti non viene assoggettata nemmeno un’imposta di reddito.

Le plusvalenze emergono solo quando scegli di vendere i tuoi lingotti d’oro, ma prima di farlo devi assicurarti quale potrebbe essere il potenziale guadagno relativo agli investimenti in oro. Se scegli di acquistare delle monete, anche rare, e dei lingotti, devi andare alla ricerca di un rivenditore realmente affidabile a cui puoi affidare le tue finanze. È meglio non accontentarsi di rivenditori di poco conto oppure presenti solo on-line, i cui titolari non appaiono nemmeno in volto, dato che il rischio di cadere in qualche trappola, specialmente su Internet, è sempre molto alto. Qui puoi trovare una guida su tutti gli aspetti a cui fare attenzione prima di decidere di comprare l’oro.

I tempi di acquisto dei lingotti

È fondamentale cercare di misurare le tempistiche del mercato per cercare di guadagnare il maggior profitto possibile sulla rivendita di oggetti e gioielli in oro. Potrebbe essere necessario talvolta investire nella stessa somma di denaro una volta al mese oppure una volta ogni tre mesi per cercare di appianare ogni possibile rischio di perdita di liquidità. Si tratta di una tecnica che ha un nome specifico, conosciuta con il nome di media del costo in dollari. Alcuni esperti di investimenti in oro e dei metalli preziosi modificano questa strategia con lo scopo di imbrogliare soprattutto i malcapitati e quelle persone che non sono esperte di investimenti in oro. Inoltre, alcuni compro oro falsificano le bilance di pesatura, manomettendo i risultati della pesatura. Molto dipende quindi dalle proprie scelte di investimento a lungo termine e da quanto si è propensi al rischio.

Attenzione alla conservazione

L’oro, essendo portatile, può essere conservato tranquillamente anche all’interno delle proprie mura domestiche. In questi casi, il possesso di una cassaforte personale non solo è consigliato, ma addirittura d’obbligo. I lingotti e le monete false sono particolarmente preziose e potrebbero essere protette da una polizza di assicurazione. Se non si dispone di una cassaforte personale all’interno della propria casa, è consigliabile invece la conservazione all’interno di una cassetta di sicurezza presso una banca o un istituto di credito, magari con l’aggiunta di una polizza di assicurazione, così da godere di una maggiore sicurezza di tutela del proprio oro.