27/05/2022
Società immobiliari e strategie SEO quando e come metterle in atto

Società immobiliari e strategie SEO: quando e come metterle in atto

Nonostante la crisi degli ultimi anni, il mercato immobiliare ha continuato a vivere una consistente crescita, come dimostrano i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate inerenti alla compravendita di uffici, abitazioni, negozi e capannoni.
In una situazione tanto florida, dunque, è fondamentale per le agenzie immobiliari battere la concorrenza: farlo soltanto nella propria città spesso non è sufficiente e il web rappresenta per tutti un’ottima opportunità di crescita. Le strategie SEO per le agenzie immobiliari, se sfruttate correttamente, permettono di riscontrare una crescita visibile in breve tempo ed una consistente fidelizzazione del proprio pubblico.

Perché un’agenzia immobiliare ha bisogno della SEO?

Prima di vedere insieme come sfruttare al meglio le strategie SEO e migliorare notevolmente la qualità del proprio sito web dobbiamo porci una domanda: perché un’agenzia immobiliare necessita delle strategie SEO?
La visibilità online ha, negli ultimi anni, ottenuto un ruolo d’importanza cruciale: la maggioranza degli utenti, fino al 90%, iniziano a cercare notizie relative al mercato immobiliare online, passando poi alla ricerca delle migliori agenzie locali, regionali o nazionali e procedendo a contattare quelle che più sono in grado di attirare la loro attenzione. Per portare i visitatori sulla propria pagina web è necessario far sì che il proprio sito compaia nelle prime pagine – meglio se tra i primi risultati – di risultati dei motori di ricerca, da Google a Bing. E le tecniche SEO servono proprio a migliorare il proprio posizionamento online, facendo sì che un’agenzia immobiliare riesca ad intavolare affari interessanti.

Per cavalcare l’onda del successo di internet, sempre più agenzie immobiliari hanno, negli ultimi anni, investito in consulenze con esperti SEO, ma ciò non è sempre necessario: vediamo insieme cosa è possibile fare per migliorare la rilevanza e la qualità del proprio sito web.

Strategie SEO e agenzie immobiliari: cosa fare?

La prima cosa da fare se si possiede un sito web relativo ad un’agenzia immobiliare è quello di ottimizzarlo per le ricerche locali dei potenziali futuri clienti: l’ottimizzazione va fatta pensando agli utenti, alla loro collocazione geografica, alle loro esigenze e dubbi. Per questo motivo bisogna, in primo luogo, ipotizzare le query che possono condurre gli utenti sul sito web in questione: in questo caso la chiave di ricerca può essere composta dal nome della città in cui ci si trova e ai termini “case in affitto” o “in vendita”, “agenzia immobiliare” e simili.
Il sito web andrà a questo punto ottimizzato per la navigazione da dispositivi mobili (vanno evitati i siti non responsive) e vanno inserite, all’interno di contenuti di qualità, keyword originali, meglio se associate ad un basso volume di ricerca, senza che le stesse vadano a corrompere il senso morfo-sintattico del corpus dell’articolo in questione.

Accanto alla scelta delle keyword si posizionano i link in entrata i quali, soprattutto se molti e provenienti da siti web affidabili e frequentati, aiutano a guadagnare autorevolezza. Nel caso delle agenzie immobiliari, ad esempio, possono essere inseriti link provenienti dai magazine del settore, dai quotidiani locali online o dai siti web che raccolgono in modo ordinato gli annunci per l’acquisto o l’affitto degli immobili.
Ad aiutare i gestori dei siti web in questo ambito arrivano portali come Spider-Link: senza che il gestore del sito web corra alcun rischio, gli verranno suggeriti collegamenti ad altri siti, prerogativa fondamentale per assistere, in poche settimane, al decollo del proprio sito web.