28/09/2022
Il reato di stalking e come difendersi

Il reato di stalking e come difendersi

Presupposti legali da conoscere per procedere alla denuncia

Il reato di stalking è disciplinato all’art 612 bis del codice penale italiano e prevede che possa essere punito e perseguito a livello penale chiunque venga identificato come l’autore di condotte volte a minacciare in qualsiasi forma un soggetto, modificarne le abitudini quotidiane di vita o instaurare in lui uno stato di paura o ansia continuata, allo scopo di portarlo a temere per la propria incolumità o per quella di un parente stretto.
Grazie a questa norma è infatti possibile agire in giudizio con una denuncia per stalking per richiedere il risarcimento danni derivante da tali condotte, ancor meglio se queste siano asserite da prove concrete adatte ad assicurare l’ottenimento dei benefici auspicati, sia in termini economici che di sicurezza personale.
Si tratta di una disciplina che purtroppo sta vedendo degli aumenti non indifferenti negli ultimi anni, dimostrando in questo modo, l’importanza e in alcuni casi la necessità, di conoscere tanto la disciplina legale quanto i presupposti contenuti in essa al fine di poter riconoscere situazioni corrispondenti e sapere quando agire per difendersi.
Per semplificare, si elencano i presupposti per da verificare risalenti fino a sei mesi prima e che sono:

  • condotte, minacce o molestie ripetute
  • un grave stato di ansia o paura derivante dagli accadimenti
  • timore per la propria vita o per quella di un parente stretto
  • costrizione a dover cambiare le proprie abitudini per sentirsi sicuri, magari cambiare strada al ritorno da casa, cambiamento dei luoghi frequentati fino a quel momento o qualsiasi altra cosa simile

La prassi del procedimento

La prassi del procedimento che è possibile intraprendere comincia con l’istanza di denuncia che può essere presentata da coloro che, analizzata la situazione in cui si trovano, ritengano di aver rilevato la sussistenza di almeno due o tre dei presupposti descritti nel paragrafo precedente.
Secondo la giurisprudenza più recente infatti, non è necessario che sussistano contemporaneamente tutti i fattori che la norma di legge elenca affinché possa essere considerato legittimo l’intervento delle forze dell’ordine preposte al rispetto del codice penale, ma anche nel caso in cui si rilevino anche solamente due fattori, può essere il caso di procedere, al fine di garantire l’arresto della minaccia nei confronti di chi, a questo punto, non abbia altro modo per sentirsi sicuro se non quello di richiedere l’intervento delle istituzioni.
Non è inusuale che, a fronte della denuncia da parte di un soggetto, il giudice acconsenta ad emettere un ordine restrittivo nei confronti della persona che è oggetto di denuncia, con lo scopo cautelativo di proteggere la presunta persona offesa per tutto il periodo di svolgimento delle indagini.

A chi rivolgersi

In questi casi è necessario utilizzare l’espressione presunta persona offesa perché, come si sa, una persona è innocente fino a prova contraria e anche nel caso in cui si denunci qualcuno per stalking, le regole non cambiano. Infatti, è bene comprendere che, un percorso giudiziale di questo tipo non è senza ostacoli, le indagini sono sempre più dure a causa della difficoltà di prova dei presupposti, ma questo non deve scoraggiare a proteggere e difendersi, soprattutto quando ci si rivolga ad un avvocato penalista specializzato nella persecuzione di crimini di questo genere. Spesso il modus operandi infatti si ripete, e per questo motivo, è importante che il legale sappia percorrere tutte le vie giudiziarie alternative possibili che portino al raggiungimento del risultato, che può essere anche tramite aggravanti per richiedere che venga applicato, nei casi più gravi, il massimo della pena prevista dalla legge. Per conoscere dei professionisti specializzati che potrebbero essere d’aiuto e fornire tutta l’assistenza necessaria, è possibile consultare il sito raggiungibile al link https://www.studiolegaleadamo.it/. Presso questo studio infatti, si trovano dei professionisti in grado di aiutarvi a seguito di una attenta analisi dei fatti e degli avvenimenti, successivamente il legale vi esporrà le possibili strategie percorribili ed effettuerà per voi la miglior consulenza in base alla situazione del caso concreto, al fine proporre esclusivamente le soluzioni adatte al perseguimento del miglior interesse del cliente.