04/02/2023

Astor Room

Idee per la casa

Istruzioni su come smontare una zanzariera ad incasso

Istruzioni su come smontare una zanzariera ad incasso

Hai acquistato una zanzariera ad incasso e adesso intendi smontarla? Questa operazione non è affatto complicata e può essere portata a termine in breve tempo anche senza l’aiuto di un professionista del settore.

In genere si ricorre allo smontaggio della zanzariera ad incasso, altrimenti nota come a rullo, perché si deve sostituire questa schermatura con una nuova, per effettuare una pulizia accurata o quando occorre eseguire una riparazione

Se non hai idea su come smontare una zanzariera a rullo verticale non ti resta che proseguire con la lettura al fine di scoprire tutti i passi da seguire per non commettere errori.

Preparazione

Prima di iniziare lo smontaggio della zanzariera accertati sullo stato di usura della rete e dell’intera struttura. Quando il modello è troppo usurato spesso non conviene procedere con gli interventi di riparazione ed è meglio sostituire con un modello performante.

Una volta ultimate le valutazioni sulla condizione della zanzariera non rimane che dar corso ai lavori e tal fine ricorda sempre di partire dalla rimozione del cassonetto, per evitare che questo pezzo possa cadere a terra e danneggiarsi in maniera irrimediabile.

Togliere il cassonetto non è complicato come potrebbe sembrare in quanto serve solo eliminare le viti con un giravite oppure un avvitatore. A questo punto si procede togliendo le guide laterali ma potrebbe capitare che questi pezzi siano stati fissati con il silicone.

Eventuali tracce di colla si possono rimuovere con l’aiuto di un taglierino, facendo attenzione a non incidere l’infisso e a graffiare la struttura della zanzariera. Seguendo questi step la zanzariera sarà finalmente smontata senza troppa fatica o complicazioni.

Montaggio del pacco rete

Nella maggior parte dei casi molte persone hanno l’esigenza di sapere come smontare una zanzariera perché devono cambiare il pacco rete, ovvero la parte maggiormente soggetta a usura.

Smontato il cassonetto con le guide laterali, come spiegato precedentemente, occorre fissare il nuovo pacco prestando cura nel posizionare la molla nella stessa posizione in cui si trovava originariamente.

Prima di serrare completamente le viti non dimenticare di fare un collaudo per verificare che la rete scorra in maniera fluida e tutto funzioni correttamente. In caso affermativo basta fissare le viti per avere una schermatura perfettamente funzionale.

Queste istruzioni sono valide per zanzariere provviste di cassonetto che si aprono in maniera laterale ma non per altre tipologie e modelli. Esistono infatti pannelli che si aprano e chiudono a fisarmonica, privi di meccanismo a molla, da installare seguendo altri passaggi.

Si tratta di soluzioni abbastanza versatili, adatte anche per porte e finestre di grandi dimensioni, da realizzare su misura e che si prestano per essere montate pure quando ci sono problemi di fuori squadro. Zanzariere del genere si montano e smontano in un attimo, senza apportare modifiche all’infisso o richiedere opere in muratura.

In conclusione

Alla luce di quanto illustrato, chi non sa come smontare una zanzariera a incasso (vedi come fare qui https://zanzariera.it/come-smontare-una-zanzariera-laterale/) non dovrà necessariamente rivolgersi a un professionista, perché il lavoro è abbastanza semplice, almeno nel caso di schermature che si aprono in verticali.

Queste schermature sono abbastanza diffuse in contesti residenziali e commerciali ma specialmente il pacco rete potrebbe presentare segni di usura che influiscono sul corretto utilizzo, per questo è bene procedere con le riparazioni del caso, così da rendere la movimentazione della rete fluida.

In alcuni casi, tuttavia, lo smontaggio della tua zanzariera potrebbe rivelarsi più complicato del previsto, ad esempio perché il cassonetto resta incastrato oppure è stato fissato con sistemi differenti dalle viti e dal silicone. In situazioni del genere è sempre meglio non rischiare e tentare con il fai da te, anche perché potrebbero verificarsi alcuni spiacevoli inconvenienti, per cui sarà meglio rivolgersi a un tecnico specializzato nel settore.