04/07/2022
Cosa serve per girare uno spot pubblicitario: gli elementi essenziali e le attrezzature necessarie

Cosa serve per girare uno spot pubblicitario: gli elementi essenziali e le attrezzature necessarie

Per spot pubblicitario si intende generalmente un breve video, la cui durata può variare da pochi secondi a circa un minuto, che mira a promuovere e diffondere i prodotti e i servizi che rappresenta. Uno spot può definirsi efficace quando nel giro di appena pochi secondi riesce a catturare l’attenzione dello spettatore, portando quest’ultimo ad interessarsi all’oggetto pubblicitario e invogliandolo all’azione (sia essa finalizzata alla ricerca di maggiori e più specifiche informazioni o all’acquisto del bene o del servizio). Per raggiungere questo scopo il video dev’essere girato secondo criteri ben precisi, che si riferiscono ad attente scelte artistiche e scenografiche, e con l’ausilio di attrezzature per video adeguate ( quella che trovi su https://www.blcinevideorental.com/ ne è un esempio).

Quali sono gli elementi fondamentali di uno spot pubblicitario?

L’efficacia di uno spot pubblicitario dipende principalmente dalla sapiente miscela dei singoli elementi che lo compongono. Tra questi troviamo: lo slogan, il marchio, le immagini, l’editing e la musica. Slogan Si tratta di una breve utilizzata per la promozione di un brand, un prodotto o un servizio. Il compito principale di questo strumento di comunicazione è di esprimere in modo semplice e diretto un concetto, così da renderlo facilmente memorizzabile. Dev’essere quindi creato tenendo conto della tipologia di pubblico che si intende raggiungere e coinvolgere. La sua realizzazione è spesso affidata copywriter, o ad un SEO specialist se lo spot è destinato ad essere diffuso via internet, e ad un art director: il primo lavora sull’efficacia delle parole, il secondo sulla grafica con cui le stesse verranno visualizzate all’interno dello spot pubblicitario.

Marchio

È il segno distintivo dell’impresa produttrice del bene o erogatrice del servizio che si intende pubblicizzare. Il marchio, altrimenti detto brand, si compone solitamente di una parola (un nome, un cognome o un’espressione lessicale pertinente all’oggetto rappresentato) incardinata in un ben preciso disegno, detto logo. La sua creazione e il suo design sono frutto di un lungo processo di ricerca e investigazione sulle preferenze degli utenti, riguardo ad un determinato settore di mercato e un ben preciso momento storico.

Immagini

L’attenzione dello spettatore è attirata non solo dagli elementi descrittivi del bene o del servizio, ma anche e soprattutto dalle sensazioni che ad esso vengono abbinate. Le immagini hanno il compito di rendere ancora più esplicita la finalità dell’oggetto che si intende pubblicizzare e comunicano con il pubblico facendo leva sugli elementi emozionali che disegni, foto e figure possono trasmettere.

Musica

Moltissime volte ci è capitato di ricordare una pubblicità non tanto per i suoi contenuti grafici, bensì per la musica impostata nel background. Al pari del marchio e dello slogan, la musica ha il potere di diventare un elemento distintivo dell’oggetto principale dello spot, specialmente se è stata scritta specificatamente per questo scopo. Può trattarsi ad esempio di un breve jingle, ossia un motivetto caratteristico che accompagna sempre gli spot di uno stesso brand.

Editing

Per editing si intende la revisione completa di tutti gli elementi dello spot pubblicitario. Durante questa fase di produzione, si verifica l’efficacia di tutti gli elementi precedentemente descritti e dell’effetto che producono una volta che vengono convogliati nel prodotto finale dei lavori, ossia lo spot completo. L’Editing è estremamente importante per correggere degli errori di stile che, osservando gli elementi singolarmente, non si riescono a notare.

Quali attrezzature sono fondamentali per girare uno spot pubblicitario?

Tra i macchinari più importanti troviamo sicuramente le fotocamere da ripresa, caratterizzate da un’alta qualità d’immagine (il livello minimo è quello della risoluzione full HD), essenziale per rielaborare efficacemente le scene nel corso della produzione. Il set audio deve invece comprendere delle casse in grado di registrare e diffondere il suono in modo uniforme, da microfoni ambientali e dai più piccoli lavalier, semplici da indossare. Il set luci, infine, necessita di tutti i pannelli utili per realizzare le luci principali adatte illuminare i principali protagonisti della scena, le contro-luci di background che realizzano efficaci contrasti e le luci di riempimento, fondamentali per dare un senso di completezza visiva all’intera scena.